Andrea Casale: live report @ Circolo Giovane Italia (Parma) 8 marzo 2015

2015-03-09 10.11.57

Grande serata di musica dal vivo al Circolo Giovane Italia di Parma (dove cantautori come Dente hanno mosso i loro primi passi) con Andrea Casale, musicista e cantautore tarantino da anni residente a Parma e la band locale dei Signal To Noise. Casale e StN hanno iniziato un sodalizio musicale nato dalla passione comune per artisti quali Peter Gabriel, Kate Bush e Tori Amos che li porterà nei prossimi ad esibirsi dal vivo insieme e ad iniziare progetti paralleli.

La prima parte dello spettacolo è ad opera di Andrea Casale che ha suonato alcune canzoni del suo album “Tourist in my Hometown” per la prima volta dal vivo dall’uscita del disco in versioni minimali per solo sintetizzatori e voce. Prima canzone eseguita “Kigali”, canzone scritta in memoria della guerra civile in Ruanda e Burundi nel 1994 e che, introduce Casale, “si spera possa rappresentare un posto in cui vivere in pace quello che siamo”. Dopo è la volta di “The Tide and the Moon” per poi giungere a “Jerusalem”, che chiude la prima di questo concerto allo stesso modo in cui chiude il disco del cantautore tarantino. Un’apertura degna di nota, in cui Casale ha dimostrato di poter portare dal vivo in versione minimali i suoi brani che, al contrario, nella versione studio presentano arrangiamenti ricchi e corposi.

2015-03-08 23.19.45

I Signal To Noise hanno aperto la seconda parte dello spettacolo con una prima energica canzone, “Pixel Beauty”, una combinazione tra rock, synth e anni ’80. La grinta del loro set è comunque riuscita a dare spazio anche a brani più morbidi e delicati, come “Parallel Dreams”, o anche a brani più sperimentali, come “Mist Of The Minds”, che rimane un interessante tentativo da parte della formazione di evitare di essere definiti in un solo genere. La band ha anche dato spazio a delle cover, pur essendo nata come band di pezzi inediti nel 2013, tra cui “Automatic Systematic Habit” dei Garbage e “Red Rain” di Peter Gabriel, durante la quale è stato richiamato sul palco Andrea Casale, che ha duettato con la frontwoman Alessandra. Per quanto riguarda i pezzi inediti, da segnalare anche una giocosa “Mama’s Child”, apprezzata anche dal pubblico presente alla Giovane Italia, e “Song Of A Black Dog”, una canzone in cui la band si destreggia bene tra cambi di ritmo e di atmosfere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...